domenica 8 gennaio 2017

Basta cemento in Paradiso




Ennesimo tentativo di interpretare il piano regolatore “à la carte” per alzare ed aumentare il volume abitativo con conseguente aumento di valore.
Io come consigliere comunale ho già fatto un’interpellanza per l’ex Hotel Nizza in via Guidino che però non ha portato a nulla se non una risposta molto formale secondo la quale era tutto in regola...
Invece sembra che in diversi altri casi questa sia la consuetudine poiché anche l’hotel Eden vuole raddoppiare la sua superficie aggiungendo dei piani ad una costruzione già costruita su delle palafitte proprio sul lago.
Il signor Morosin assieme ad un gruppo di cittadini che vivono nelle vicinanze all'hotel hanno fatto ricorso e questa volta speriamo si vada fino in fondo proponendo come alternativa l'acquisto del piano dell'hotel sul lago, il suo abbattimento in modo da prolungare il lungolago evitando il progetto da 30 milioni depositato per la passerella.
Vien da dire che il lupo perde il pelo ma non il vizio!


Elia Bertossa


Video ripreso da www.tio.ch:
http://m.tio.ch/ticino/attualita/1125146/i-cittadini-insorgono-contro-il-nuovo-eden--non-rovinate-il-lungolago- di Patrick Mancini